Quale materiale per l'impermeabilizzazione della fondazione scegliere

Quale materiale per l’impermeabilizzazione della fondazione scegliere

Chiunque, in un modo o nell'altro, ha incontrato la costruzione, sa qual è il fondamento e quanto la qualità di ogni costruzione dipende da esso. È dalla fondazione che inizia ogni distruzione, ed è sulla base del fatto che ogni giorno le avversità ei disastri naturali si sgretolano.

Il primo e il più importante nemico di qualsiasi struttura e in particolare delle fondamenta è l'acqua, causa distruzione e protrusioni saline, che accelerano anche il processo di distruzione. Pertanto, è molto importante produrre impermeabilizzazioni affidabili e di alta qualità, nonché scegliere i materiali adatti.

Poiché ci sono molti materiali per l'impermeabilizzazione, è necessario studiare attentamente tutte le caratteristiche del terreno su cui si trova la fondazione prima di fare una scelta. Prima di tutto, dovresti considerare i seguenti fattori:

  • La profondità approssimativa alla quale scorre l'acqua di falda.
  • La quantità di gonfiore del terreno durante la stagione di congelamento in primavera.
  • Il tipo e la caratteristica del suolo, nonché la sua omogeneità, cioè, per scoprire quali componenti del suolo è costituito.
  • Tipo di costruzione e modalità di funzionamento dell'edificio.
importante! Oggi, ci sono molti additivi speciali che vengono aggiunti alla malta prima di colare la fondazione. Va ricordato che non possono agire come impermeabili a pieno titolo, ma migliorano in modo significativo le caratteristiche della malta e prolungano la vita della fondazione.

Tipi di materiali impermeabili per la fondazione

Considerare i fattori sopra elencati, come segue: più vicino alla superficie delle acque sotterranee, la più forte protezione e fondazione impermeabilizzante. Lo stesso vale per la mobilità del suolo nel periodo primaverile. Se il terreno ha grandi fluttuazioni, indica la saturazione di umidità della terra, e pertanto richiedono un impermeabilizzante multistrato con pre-posa di materiale geotessile nella trincea prima di versare la fondazione.

Anche la composizione del suolo è molto importante, dato che, ad esempio, il terreno sabbioso, praticamente non assorbe acqua e rapidamente lo dona alla profondità. Al contrario, diciamo l'allumina, che non solo assorbe una grande quantità di acqua, ma non permette nemmeno che si asciughi a lungo.

Successivamente, elenchiamo i principali tipi di materiali per impermeabilizzare le fondamenta nell'ordine del loro aumento.

Impregnazione impermeabilizzante di penetrazione profonda

Questo materiale per l'impermeabilizzazione ricorda visivamente un innesco convenzionale per lavori interni, ma a differenza di esso ha una composizione più stabile e una consistenza spessa.

L'impregnazione protegge le fondamenta dall'aspetto degli alti e riempie tutte le microfessure nel calcestruzzo, impedendo l'accumulo di acqua in esse e il congelamento in inverno. Per inciso, l'impregnazione raramente utilizzato come materiale principale ed unico per l'impermeabilizzazione, dal momento che nella zona climatica russa che raramente si trova con una pioggia annuale minimo, e in un ambiente del genere può utilizzare questo materiale.

Intonaco impermeabilizzante per fondazione

Questo metodo di rafforzamento delle fondamenta è considerato più efficace dell'impregnazione, ma raramente funge da isolante principale. Molto spesso, questo intonaco viene utilizzato come strato decorativo superficiale, quando l'impermeabilizzazione è già praticato sotto di esso e la soluzione di intonaco lo rafforza.

La particolarità di tali cerotti è che nella loro composizione hanno additivi e plastificanti speciali, che migliorano in modo significativo tutti i parametri tecnici del materiale e ne influenzano la durata in condizioni severe. Naturalmente, questa composizione della miscela non può che influire sul prezzo, ma considerando che un semplice liquame di cemento dovrà essere rifatto in un paio di anni, il costo non sembra così sopravvalutato.

Rivestimento bituminoso

Il bitume impermeabilizzante è stato utilizzato per decenni nella costruzione e nella riparazione e per tutti questi anni la sua composizione non ha subito cambiamenti significativi. Questo materiale trattiene perfettamente l'umidità e tuttavia non si decompone nemmeno a contatto costante con l'acqua.

L'uso del mastice bituminoso è necessario per impermeabilizzare la fondazione e il tetto, anche se non è utilizzato come materiale principale. Sigilla giunti e possibili crepe, che spesso appaiono sul cemento, specialmente se non gli è stato dato un supporto completo e ha iniziato l'ulteriore costruzione.

Impermeabilizzare con bitume è molto facile da realizzare da soli, basta scioglierlo in qualsiasi contenitore e spazzolare tutti i posti necessari con un pennello.

È interessante notare che! Oggi nei negozi è possibile incontrare già pronti per applicare il mastice in forma liquida. In termini di qualità, non è inferiore al suo solido analogo, ma è molto più facile lavorarci. L'unica e più significativa differenza tra bitume liquido è il prezzo, che è molto più alto.

Isolamento in rotoli della fondazione

Il modo più popolare ed efficace per impermeabilizzare le fondamenta è il rotolo di materiali. Esternamente, sono molto simili al noto materiale di copertura, ma a differenza di esso, includono componenti speciali che ne prolungano la durata.

Oggi nei negozi è possibile trovare un feltro per tetti, che è molto più economico, ma qui ci sono solo alcuni fattori che distinguono qualitativamente l'impermeabilizzazione del rullo:

  • Più resistente alla penetrazione dell'umidità dovuta alla presenza di polimeri stabili.
  • Non brucia al sole e non si spezza con il tempo.
  • Accetta tutte le pieghe e le forme della base, creando un rivestimento e un isolamento di qualità.
  • Più resistente ai danni meccanici, che spesso cade sulle fondamenta.
  • Ha la capacità di "respirare", cioè senza lasciare entrare l'umidità, la espelle completamente all'esterno, senza consentire l'accumulo di condensa.
  • Crea un isolamento aggiuntivo, previene la comparsa di ponti freddi all'interno della stanza.

I laminatori isolanti, a loro volta, possono essere suddivisi in due tipi:

  1. Isolanti adesivi, cioè quelli che richiedono uno strato adesivo su cui tengono.
  2. Isolatori di saldatura. Originariamente hanno uno strato di bitume, che viene fuso da un bruciatore a gas.

L'opzione numero due è considerata preferibile, poiché il rivestimento è uniforme e uniforme, anche se è un po 'più difficile lavorare con questo materiale. Almeno avrai bisogno di esperienza e di una serie di strumenti.

Ovviamente, se si desidera applicare la lattina isolante a rullo fusibile e le proprie mani, e come è possibile visualizzare l'intero processo

Isolamento in gomma

Il modo più resistente e allo stesso tempo costoso per impermeabilizzare le fondamenta. Esso consiste nel fatto che il rivestimento superficiale è applicato ad una gomma liquida, che comprende non solo la superficie ma penetra anche in tutti i pori del basamento in cemento, diventando come un tutto unico con esso.

La complessità dell'intero processo di applicazione è che richiede uno strumento speciale, senza il quale semplicemente non funzionerà.

Oggi molte aziende sono coinvolte in tali isolamenti, che possono essere affidati in modo sicuro a questi lavori.

Riassumendo tutto quanto sopra, diamo una piccola tabella, che mostra chiaramente le caratteristiche di qualità e le caratteristiche di tutti i materiali:

materiale

Specifiche tecniche

Resistenza all'umidità

Permeabilità al vapore acqueo

durabilità

Ulteriore protezione antigelo

Resistente alle alte temperature e alle fessurazioni

impregnamento

basso

alto

basso

basso

alto

intonaco

medio

alto

medio

medio

medio

bitume

alto

basso

alto

medio

basso

Isolamento del rotolo

alto

medio

alto

alto

alto

Gomma liquida

alto

basso

alto

alto

alto

Metodi e metodi di applicazione

Non dipende da quale materiale per l'impermeabilizzazione della fondazione è scelto, ci sono due tipi di sua applicazione:

  1. Orizzontale.
  2. Verticale.

Il primo metodo viene utilizzato per proteggere le superfici posizionate orizzontalmente, vale a dire che successivamente verranno impilate con altri materiali. Molti, spesso trascurano questo tipo di isolamento credendo che la parte interna del seminterrato sia già protetta dall'acqua e dall'umidità, ma questo è lontano dal caso.

Superfici orizzontali sono anche suscettibili di cracking, ed eventualmente un ulteriore assetto probabilmente non noteranno, ma poi comporterebbe conseguenze irreversibili, ma in poche parole, accelererà la distruzione di tutta la fondazione, che inizierà a dare un progetto migliorato e comporterebbe i muri e altri elementi di design per la casa.

Per quanto riguarda l'isolamento verticale, qui si tratta di proteggere le parti visibili che sono maggiormente esposte a effetti naturali negativi. Gli esperti consigliano di non risparmiare in questo caso su materiali e tempo e utilizzano tutti i tipi di isolamento, che vanno da un primer di penetrazione profonda e all'isolamento di rulli o gomma.

  • Impermeabilizzazione della fondazione con materiali in rotolo

  • Fodere impermeabilizzanti per fodere

  • Come realizzare un mastice per bitume per impermeabilizzazione

  • Come rendere l'impermeabilizzazione della fondazione

1 Звезда2 Звезды3 Звезды4 Звезды5 Звезд
Loading...
Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

9 + 1 =

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

map